top of page
Cerca
  • Matteo Mannelli

Sgrassatore sul legno: si può usare?


sgrassatore sul legno

Il parquet è uno dei pavimenti più belli e apprezzati: il legno non solo ha un fascino unico che sprigiona un’atmosfera calda e accogliente, ma ha anche qualità tecniche importanti come la sua resistenza e durabilità.


Allo stesso tempo, però, il legno è anche un elemento naturale e per questo motivo è molto sensibile e risulta fragile se messo a contatto con alcuni elementi per lui critici, fra tutti l’acqua e l’umidità. Per questo motivo, se si vuole avere un parquet che duri a lungo negli anni e che non perda il suo splendore, si deve fare molta attenzione alla sua manutenzione, avendone cura costante.


Riguardo alla sua manutenzione, uno degli interrogativi più grandi è: lo sgrassatore sul legno si può usare?


La risposta semplice è , ma, come detto prima, si deve fare attenzione a una serie di fattori, fra cui che tipo di sgrassatore si usa e su quale tipo di legno viene applicato.


Vediamo più nel dettaglio tutti questi aspetti.


Sgrassatore sul legno: si può usare con attenzione


Lo sgrassatore sul legno si può usare ma prima di farlo dobbiamo assicurarci di una serie di cose: vediamo quali.


Intanto, l’uso dello sgrassatore sul legno si consiglia solo nel caso in cui lo sporco sul pavimento e sui mobili si sia accumulato in modo eccessivo e quindi non sia possibile toglierlo con altri tipi di detergenti meno aggressivi.


In tal caso, lo sgrassatore è molto utile perché elimina lo sporco sciogliendolo, così da “sgrassare” le superfici su cui viene applicato.


Dev’essere usato direttamente sul legno e poi passato sulla superficie con un panno umido o una spugna.


Come dicevamo, però, lo sgrassatore sul legno va usato con moderazione: ne dev’essere applicata una piccola quantità e poi va lavata bene la superficie, così da evitare di rovinare il legno.


Adesso che sappiamo in generale quando e come usare lo sgrassatore sul legno, approfondiamo l’argomento nel dettaglio.


Partiamo dal tipo di legno: infatti, non tutti i legni sono uguali ed ognuno ha le sue specifiche caratteristiche. Nel caso dei prodotti chimici, i legni morbidi, come il pino, sono più fragili, mentre i legni duri, come il mogano e la quercia, resistono meglio. Quindi, prima di usare lo sgrassatore sul legno, assicuratevi di sapere che tipo di legno andrete a pulire.


Un altro aspetto importante da conoscere prima di usare uno sgrassatore sul legno è il tipo di rifinitura che è stata applicata sulle superfici.


Infatti, nel caso di finitura a olio o a cera, lo sgrassatore sul legno potrebbe essere più aggressivo e dannoso; lo stesso vale laddove non sia stato applicata nessuna finitura sul parquet. Infine, altro fattore fondamentale è il tipo di sgrassatore sul legno che si sta usando: anche in questo caso, non tutti gli sgrassatori sono uguali perché sono composti con elementi chimici diversi.


Alcuni di questi potrebbero risultare particolarmente dannosi e abrasivi, quindi, prima di usarli, è bene leggere l’etichetta sul prodotto così da sapere che tipo di sgrassatore sul legno si sta per impiegare.


Una volta che si è risposto a tali quesiti e si è verificato che si può usare lo sgrassatore sul legno, si consiglia di fare prima un test, ovvero applicare su una piccola parte, poco visibile, della superficie un po’ di sgrassatore e vedere cosa accade. In questo modo potrete conoscere in modo sicuro l’effetto dello sgrassatore sul legno e sulla base di questo decidere se applicare su tutta la superficie o no.


Per concludere, si consiglia di usare lo sgrassatore sul legno solo in casi eccezionali e il meno possibile, laddove non si hanno altre opzioni e si è sicuri che non ci saranno conseguenze spiacevoli per il parquet.

54 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page