Cerca
  • Matteo Mannelli

Pavimenti per esterni: Meglio Pietra o Legno?



Avete da poco comprato una nuova casa oppure volete dare una rinfrescata a quella in cui vivete e così vi state chiedendo quale sia lo stile d’arredo giusto per voi. In particolare, state pensando a dei nuovi pavimenti per esterni e vi state chiedendo: meglio pietra o legno?


Non è facile rispondere a questa domanda: sia la pietra che il legno sono materiali unici per realizzare pavimenti per esterni magnifici ed efficienti. In questo articolo vi spiegheremo tutto quello che c’è da sapere sui pavimenti per esterni in pietra o legno andando a vedere sia i pro che i contro di questi due materiali.


Pavimenti per esterni: Meglio Pietra?

Partiamo dalla pietra. Per costruire pavimenti per esterni la pietra è un materiale fantastico: grazie a questa materia, infatti, è possibile realizzare dei pavimenti per esterni che soddisfano tre aspetti fondamentali, ovvero la bellezza, la resistenza allo scivolamento e la durabilità.

Per quanto riguarda l’aspetto estetico, la pietra risulta meravigliosa perché essendo un materiale naturale i pavimenti per esterni in pietra creano una perfetta armonia con l’ambiente circostante.


Inoltre, esistono tanti tipi diversi di pietra da cui possono essere ricavate molte varietà di piastrelle.


Questo significa che con la pietra si può dare vita ad ogni gusto e immaginazione dato che può essere impiegata in tante soluzioni e progetti diversi. Ad esempio, con la pietra possono essere costruiti pavimenti per esterni con figure geometriche e disegni unici.

Come dicevamo all’inizio, i pavimenti per esterni in pietra non solo sono belli, ma sono anche resistenti allo scivolamento e durevoli nel tempo.


Usando la pietra, infatti, farete un investimento a lungo termine nel tempo: questo materiale è molto resistente alle intemperie atmosferiche e ai climi più svariati a cui sono costantemente sottoposti i pavimenti per esterni.


In questo modo non dovrete sostituire continuamente mattonelle graffiate, rotte o screpolate e questo vi permetterà di risparmiare sia denaro che tempo ed energie.

Infine, i pavimenti per esterni in pietra sono anche molto sicuri per la salute delle persone: purtroppo, infatti, capita alle persone, soprattutto ad anziani e bambini, di farsi male scivolando sui pavimenti esterni.


Questo avviene ad esempio quando è piovuto da poco e la superficie è bagnata. In particolare, gli incidenti succedono con i pavimenti per esterni sbagliati: se installerete mattonelle lucide e lisce gli scivolamenti saranno molto più frequenti.


Se volete evitare di farvi male, allora il consiglio è di usare la pietra: questa, infatti, grazie alla sua ruvidità, ha una forte presa sulle superfici, cosa che evita molto le cadute e le spiacevoli conseguenze annesse.

Pavimenti per esterni: Meglio Legno?

Abbiamo visto le qualità uniche dei pavimenti per esterni in pietra. Vediamo adesso quelle dei pavimenti per esterni in legno.

Per quanto riguarda il lato esteticoil legno si conferma stupendo: così come il parquet per l’arredo interno crea un ambiente magnifico, così anche all’esterno il legno sprigiona eleganza e calore allo stesso tempo. Questo è sicuramente dovuto al suo essere un materiale naturale e pieno di vita ed energia.

Anche in questo caso, ogni gusto potrà essere soddisfatto: vista la varietà di essenze legnose usate per i pavimenti per esterni, avrete a disposizione un’ampia scelta di colori di tonalità diverse con cui dare libero sfogo alla vostra immaginazione. Lo stesso vale per la varietà di listelli e piastrelle in legno fra cui potrete scegliere.

Ma i pavimenti per esterni in legno non sono solo belli: se l’essenza legnosa usata è di qualità ed è ben trattata, allora si rivelerà un importante investimento a lungo termine. Infatti, questo materiale vi fornirà dei pavimenti stabili, di lunga durata nel tempo e resistenti ad ogni agente e clima atmosferici.


Per quanto riguarda la durabilità, se volete acquistare un legno nobile e resistente, allora il Teak e l’Ipe sono perfetti.

Un aspetto importante da considerare riguardo ai pavimenti per esterni in legno è la loro installazione: se volete investire bene, evitate delle installazioni che richiedano l’uso di viti e chiodi.


Col tempo, infatti, i movimenti del legno tenderanno a rovinare viti e chiodi e questo renderà il pavimento molto instabile fino a portare a una sua necessaria riparazione.

Per concludere, sappiate che sia i pavimenti per esterni in pietra che quelli in legno hanno una grande qualità: la loro sostenibilità ambientale!

4 visualizzazioni0 commenti