Cerca
  • Matteo Mannelli

Parquet per Negozi: Quale Scegliere?



Il parquet è uno dei pavimenti più apprezzati: il legno, infatti, dona eleganza all’ambiente, sprigionando calore e accoglienza. Per questi motivi il parquet è molto usato nelle case.


Il parquet, però, può essere usato anche in altri contesti, ad esempio nei negozi.

In questo caso, per scegliere il giusto parquet per negozi si deve conoscere attentamente le caratteristiche specifiche delle diverse tipologie di pavimentazioni in legno, così da capire qual è la più adatta al proprio caso, tenendo bene a mente la funzione che andrà a svolgere il negozio.


Tipologie di Parquet per Negozi


In base ai propri gusti ed esigenze, è possibile trovare il parquet che fa al proprio caso. Partiamo dalle principali tipologie di parquet: il parquet massello e il parquet multistrato.


Il parquet massello è quello più “puro”: questo, infatti, è costituito al 99% da legno grezzo, che poi viene levigato e lavorato.


Grazie a ciò, il parquet massello, oltre ad essere estremamente pregiato, è anche molto robusto e resistente.


Inoltre, è caratterizzato da un ottimo isolamento termico.


Il parquet multistrato, invece, è composto da più strati di legno: quello in superficie è definito la “parte nobile”, che deve essere al massimo il 33% del totale ed avere uno spessore di almeno 2 mm e mezzo.


Gli strati sottostanti sono solitamente realizzati con legni detti “a crescita rapida”, come la betulla e l’abete, e che sono meno pregiati. Questi ultimi servono a far sì che il parquet sia più resistente e stabile.


Per chi desidera creare un ambiente molto lussuoso ed elegante, l’ideale è il parquet in legno massello; per coloro che, invece, preferiscono una pavimentazione di più agile fattura e un po’ più economica, allora è preferibile il parquet multistrato.


Quest’ultimo, infatti, è caratterizzato da una posa rapida e di facile esecuzione e, inoltre, si adatta bene anche a tante soluzioni. Il parquet massello, invece, è più delicato da maneggiare e richiede il lavoro di artigiani esperti e professionisti del settore.


Essenze dei Parquet Ideali per Negozi


Nella scelta del parquet per negozi il tipo di essenza che si usa è fondamentale.


Dal punto di vista estetico, se si preferiscono toni chiari, il faggio, l’abete e il rovere sono l’ideale; se, al contrario, si vuole un parquet scuro, allora si deve optare per il wengé; se, però, si cerca un tono scuro ma comunque caldo, allora il teak e il noce possono andare bene visto che sono caratterizzati da colori tendenti al bruno.


Infine, il ciliegio è ottimo per avere tonalità rossastre.


Per scegliere il giusto parquet per negozi, però, non si può guardare solo al lato estetico: infatti, a differenza di una casa, in un negozio molto probabilmente ogni giorno entreranno molte persone e quindi il parquet dev’essere molto robusto così da resistere bene al continuo passaggio dei clienti.


Da questo punto di vista, i parquet per negozi più resistenti sono il rovere, il doussiè, l’iroko e il wengè.


Parquet per Negozi: “Finti Parquet”


Se si preferiscono soluzioni più economiche, ma comunque pregevoli esteticamente, ci sono anche altre possibilità, come i “finti parquet”, ovvero pavimenti realizzati in materiali diversi dal legno, ma che imitano lo stile del parquet.


Questa scelta può andare bene soprattutto nel caso di negozi molto trafficati, in cui il parquet si rovinerebbe in fretta.


Infatti, pavimenti realizzati in laminato o PVC sono più resistenti e si graffiano difficilmente; questo vuol dire che i costi di manutenzione sono molto inferiori rispetto a un normale parquet. Inoltre, dal punto di vista estetico, questi pavimenti sono veramente simili al parquet originale.


Un cliente preso dalle sue compere non noterà la differenza.

3 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti