top of page
Cerca
  • Matteo Mannelli

Quanto costa un pavimento in legno? Tipologie e caratteristiche.


il costo di un pavimento in legno a firenze

Un pavimento in legno trasforma la casa: grazie alle sue qualità uniche, il parquet rende ogni ambiente elegante e raffinato, ma allo stesso tempo genera un’atmosfera accogliente e familiare. Per questo motivo, il pavimento in legno è uno dei più amati e richiesti dagli italiani e non solo.

Di parquet, ne esistono tante tipologie e ognuno le sue caratteristiche peculiari. In questo articolo vedremo quanto costa un pavimento in legno, guardando anche alle differenze fra i tipi diversi di parquet.


Quanto costa un pavimento in legno? Prezzi e Tipologie

Il costo di un pavimento in legno varia molto in base a diversi fattori, in primis la tipologia di parquet.


Ci sono tre tipologie macro da considerare: i pavimenti in legno massello, il parquet prefinito e il pavimento in legno laminato.


Il primo è il classico parquet costituito da un unico strato di legno nobile, mentre il parquet prefinito è anche detto multistrato perché composto da più strati di legno, dove il primo è fatto di un’unica essenza legnosa, mentre quelli sottostanti sono composti di vari legni diversi.


Il pavimento in legno laminato, invece, è realizzato in modo industriale ed è costituito da prodotti derivati che contengono legno e che sono messi assieme con colle e altri prodotti chimici.


Fra queste tre tipologie di pavimento in legno il prezzo differisce molto: il pavimento in legno laminato è il più economico e si può trovare sul mercato a partire da 10 euro al metro quadro.


Questo è dovuto alla minor presenza di legno nobile.


Come seconda fascia, c’è il parquet prefinito, il cui prezzo parte circa da 20 euro al metro quadrato. Infine, il più lussuoso è il parquet in legno massello: un parquet di questo tipo, realizzato in noce, ha un prezzo di partenza di 80 euro al metro quadrato, ma se ne trovano anche di molto più cari, come quelli in quercia che costano intorno ai 150 euro al metro quadrato.


Questa differenza di prezzo dipende dalle caratteristiche diverse di queste tre tipologie di parquet, ma la differenza più importante è data dal materiale di cui sono costituiti. Visto che il pavimento in legno massello è costituito esclusivamente da essenza legnosa nobile, è normale che il suo costo sia più alto, così come la grande economicità del parquet in legno laminato è data dal fatto che questo è composto solo in una parte minima da derivati del legno.


Caratteristiche dei pavimenti in legno

Il costo di un pavimento in legno dipende non solo dalla sua tipologia ma anche da altre caratteristiche fondamentali che sono:

  • Resistenza

  • Stabilità

  • Durezza

  • Isolamento acustico

  • Trasmissione del calore

  • Antiscivolosità

Le più importanti sono le prime tre perché determinano la capacità del parquet di durare nel tempo: resistenza a macchie e altri agenti dannosi; stabilità rispetto alle sollecitazioni del suolo e delle persone che camminano; durezza del materiale.


Queste caratteristiche sono importanti per il prezzo di un pavimento in legno perché più un parquet ha alti standard rispetto a questi parametri, più è di alta qualità e quindi il suo costo aumenta.


Il pavimento in legno massello, infatti, è molto costoso proprio perché risponde bene a tutte queste caratteristiche, garantendo anche un’alta resa estetica; il parquet in legno laminato, invece, ha una resa bassa sia dal punto di vista estetico che pratico e per questo è molto economico; infine, il pavimento in parquet multistrato si pone a un livello medio fra questi due estremi.


Per concludere, quando chiedete un preventivo per un pavimento in legno, ci sono altri 3 fattori importanti da considerare:

  • Il tipo di posa;

  • La metratura del pavimento;

  • Il costo della manodopera.





65 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page