top of page
Cerca
  • Matteo Mannelli

Parquet oliato pulizia e manutenzione


parquet oliato pulizia e manutenzione

Per avere un parquet oliato che nel tempo mantenga tutta la sua bellezza e il suo fascino è necessario avere molta cura della sua pulizia e della sua manutenzione. Il parquet oliato, infatti, come tutti gli altri tipi di parquet, è un pavimento molto resistente, che sopporta bene graffi, urti e l’usura del tempo, ma allo stesso tempo è un materiale fragile, sensibile, di cui si deve avere molta cura.


Ogni tipo di parquet ha le sue esigenze e il parquet oliato richiede specifiche attenzioni in termini di pulizia e manutenzione: in questo articolo trovate tutto quello che c’è da sapere sull’argomento.


Parquet oliato pulizia e manutenzione ordinaria


La pulizia del parquet oliato è diversa da quella di un parquet verniciato per via del differente trattamento a cui è stato sottoposto. Infatti, a seconda della finitura applicata cambiano le operazioni di pulizia da fare, così come sono diversi i prodotti detergenti da usare. Per quanto riguarda la pulizia ordinaria, nel caso del parquet oliato è sufficiente pulire una volta a settimana per garantire la corretta manutenzione del pavimento in legno. Più si sta attenti alla pulizia ordinaria del parquet oliato e meno ci sarà bisogno di ricorrere a operazioni straordinarie.


La pulizia settimanale del parquet oliato consiste in primis nell’eliminare la polvere dalle superfici: per farlo si può usare un’aspirapolvere con setole morbide, una scopa a frange oppure un panno cattura-polvere. Una volta fatto questo, si può lavare il parquet oliato usando un panno in microfibra: questo non dev’essere molle, ma solo appena inumidito con acqua e un detergente neutro specifico per parquet oliato. Leggete bene l’etichetta presente sulla confezione del prodotto che acquisterete: su di essa sono presenti tutte le informazioni da seguire per lavare il parquet oliato in modo corretto; in particolare, fate attenzione alle quantità e proporzioni indicate di acqua e detergente che dovete usare.


Per quanto riguarda i detergenti da usare, sono da evitare prodotti aggressivi e acidi perché potrebbero danneggiare i listelli del parquet oliato. Allo stesso modo, non si devono usare i prodotti per altre finiture, come la verniciatura, perché questi hanno proprietà completamente diverse. Infatti, per mantenere tutto il suo splendore, il parquet oliato dev’essere “nutrito” con olii naturali, di cui sono composti i suoi specifici detergenti.


Parquet oliato pulizia e manutenzione straordinaria


Quando si parla di parquet oliato, oltre alla pulizia e alla manutenzione ordinaria, è bene occuparsi anche di quella straordinaria. Infatti, per assicurarsi di avere un pavimento in legno sempre sano e forte, una volta al mese si deve passare sul parquet oliato uno specifico pulitore intensivo, ovvero un detergente a base di estratti vegetali che garantisce una pulizia profonda del legno. Prima di usare questo prodotto si deve comunque eliminare ogni traccia di polvere di superficie, e alla fine di questo trattamento straordinario è bene ripassare il parquet oliato con il classico detergente neutro, così da aumentarne l’idrorepellenza.


Per mantenere tutte le qualità della finitura del parquet oliato, una volta l’anno è opportuno passare una nuova rifinitura ad olio. Infine, ricordiamo che per la pulizia e la manutenzione del parquet oliato sono assolutamente proibite le macchine pulitrici a vapore perché è vero che il parquet oliato, grazie alla sua finitura, è idrorepellente, ma ciò non impedisce al vapore di penetrare nel legno danneggiandolo.

2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page